Ieg verso quotazione, la Borsa dice sì

Italian Exhibition Group S.p.A. comunica di aver ottenuto in data odierna da Borsa Italiana S.p.A. il provvedimento di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario. La
società comunica inoltre che presenterà a Borsa Italiana, entro la giornata di domani, la domanda di ammissione alle negoziazioni delle azioni sul MTA e, ricorrendone i presupposti, sul segmento STAR. L’efficacia del provvedimento di Borsa Italiana di ammissione a quotazione rimane subordinato al deposito presso la Consob del prospetto informativo.

Il flottante richiesto ai fini della quotazione sarà ottenuto per il tramite di un collocamento privato riservato ad investitori qualificati in Italia e istituzionali esteri. Non è prevista alcuna offerta al pubblico indistinto in Italia e in qualsiasi altro Paese. Le azioni oggetto dell’offerta saranno rivenienti, rispettivamente, da un aumento di
capitale deliberato dall’assemblea straordinaria della società del 17 ottobre 2018 e dalla vendita da parte di Rimini Congressi S.r.l. e Salini Impregilo S.p.A.. È inoltre prevista la concessione, da parte della Società ad Intermonte SIM S.p.A. e ad Equita SIM S.p.A., anche in nome e per conto dei membri del consorzio di collocamento e garanzia, di un’opzione per la sottoscrizione, al prezzo di offerta (come di seguito definito), di una tranche riservata dell’aumento di capitale, che potrà essere esercitata, in tutto o in parte, fino al trentesimo giorno successivo alla data di avvio delle negoziazioni delle Azioni sul MTA (la “Greenshoe”).

Il prezzo di offerta delle azioni nell’ambito dell’offerta sarà determinato dalla società e dagli azionisti venditori, d’intesa con i coordinatori dell’offerta, al termine del periodo di raccolta degli ordini, secondo il meccanismo dell’Open Price. Il prezzo di offerta sarà reso noto con un comunicato stampa che verrà pubblicato nel sito www.iegexpo.it entro cinque giorni di Borsa aperta dal termine del periodo di raccolta degli ordini. L’avviso con cui verrà reso noto il prezzo di offerta conterrà, inoltre, i dati relativi alla capitalizzazione della società, nonché il ricavato complessivo derivante dall’offerta. L’intervallo di prezzo sarà comunque compreso fra 3,70 e 4,20 euro per azione. Il valore complessivo delle azioni è di 9,19 milioni.

L’inizio delle negoziazioni delle azioni sul MTA sarà stabilito da Borsa Italiana con successivo avviso, subordinatamente al rilascio da parte della Consob dell’approvazione alla pubblicazione del prospetto informativo e alla verifica da parte di Borsa Italiana della costituzione del flottante sufficiente. Qualora, ad esito delle verifiche di Borsa Italiana, non dovessero essere integralmente soddisfatti i requisiti di capitalizzazione e diffusione tra il
pubblico richiesti per la qualifica di STAR, la Società intende comunque proseguire nel proprio obiettivo di quotazione sul MTA.

Tags: , ,

Leggi anche questo