Anoressia, baby-modelle gemelle in fin di vita: pesano meno di 40 chili

Masha e Dasha Ledeneva sono due sorelle gemelle russe di 14 anni che hanno sempre avuto un grande sogno: diventare delle modelle. Belle, occhi chiari, capelli fluenti e gambe lunghissime, nel corso degli anni si sono presentate a moltissimi casting per poter sfilare nelle passerelle più prestigiose ricevendo sempre dei secchi no. I loro 50 chili erano troppi per quel mondo fatto di flash e paillettes. Il consiglio era sempre lo stesso: dimagrire.

Così le due iniziano ad incitarsi a vicenda per ridurre i pasti fino ad arrivare a magiare solo verdure al vapore fino alle 17, poi digiuno totale. Le ossa del bacino e le costole cominciano a vedersi, il viso sempre più magro che fa risaltare in maniera innaturale gli zigomi. Nel giro di pochi mesi Masha e Dasha arrivano a pesare una 40 e l’altra 36 chili fino a quando, dopo una sfilata, non riuscendo nemmeno a reggersi in piedi, vengono ricoverate d’urgenza in un ospedale di Mosca.

E’ più di un mese che stanno lottando, immobili in un letto, tra la vita e la morte. Dasha, la più magra, è stata in coma per tre giorni di fila. La madre è disperata: «le ho supplicate di mangiare, nelle ultime settimane la loro cena consisteva in due cucchiai di grano saraceno. Sono state rifiutate da molte cliniche, nessuno vuole provare a salvare due morti viventi». (a.mat.)

Fonte: Huffingtonpost

(ph: Instagram dashenka_ledeneva)

Tags: