Bilancio veneto, Moretti: «Zaia omertoso su emergenza e autonomia»

Oltre 17 miliardi di euro a bilancio, 9 dei quali destinati alla sanità. Il governatore del Veneto Luca Zaia ha presentato ieri in Consiglio regionale i numeri del Collegato alla Legge di Stabilità regionale 2019. «Con 21 milioni – evidenzia Zaia -, è stata affrontata la situazione dei Forestali, 65 milioni per i Fondi comunitari, 24 milioni per la formazione professionale che ha dato risultati concreti, circa 33 milioni per le scuole paritarie, con 90 mila bambini accolti e relativi costi risparmiati, 20 milioni all’anno per la difesa idrogeologica, 10 milioni per la messa in sicurezza dei viadotti, ancor prima della tragedia di Genova», evidenzia. Critiche le opposizioni, a partire dal Partito Democratico.

«La relazione di Zaia è stata reticente sui fondi per l’emergenza, omertosa sul negoziato per l’autonomia e inconsistente sulle misure finalizzate al rilancio della montagna veneta», attacca la consigliera Alessandra Moretti. «All’indomani del referendum, Zaia aveva dichiarato che si poteva portare a casa l’autonomia in un mese. È passato più di un anno e dell’autonomia non si vede neanche l’ombra, nonostante il Governo amico gialloverde e periodiche, rassicuranti, dichiarazioni dei ministri. Per non parlare dei 20 miliardi di residuo fiscale evaporati come nebbia al sole. Cos’è cambiato da allora? Cosa impedisce di portare a casa il risultato? L’abbiamo chiesto, ma non c’è stata risposta». (r.a.)

(Foto: Regione Veneto)

Tags: