Melegatti sforna primo pandoro, donato alla mamma del «bimbo pesciolino»

Il primo pandoro sfornato dalla rinata Melegatti è stato donato a Chiara Bertoncelli, mamma di Tommy, bimbo di 5 anni affetto da ittiosi. Si tratta di una malattia genetica molto rara che fa apparire la pelle come fosse coperta da squame, screpolata e inspessita. Questo lo espone a rischi enormi come colpi di calore per la mancata sudorazione. I bambini affetti da questa malattia vengono definiti «bambini pesciolino» proprio perchè queste macchie sembrano delle vere e proprie squame.

A dare la notizie della consegna del primo pandoro è stata la Verona Marathon su Facebook: «correndo la Melegatti Christmas Run anche tu sostieni Comitato UFFI United for Fighting Ichthyosis -Amici per la Pelle ONLUS!», si legge a corredo delle foto. Il cartone che ricopre il tipico dolce natalizio è stato firmato da tutti i dipendenti. (a.mat.)