Decreto sicurezza, vescovo Caltagirone: «abbandonare cani è reato, persone è legge»

Il vescovo di Caltagirone, monsignor Calogero Peri, in un intervento pubblicato sul quotidiano cattolico Avvenirecritica fortemente il decreto sicurezza varato dal governo e fortemente voluto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini. Secondo quanto riporta il vescovo, per effetto del decreto entro l’11 dicembre 90 migranti lasceranno il centro di accoglienza per richiedenti asilo Cara di Mineo e verranno, sostiene monsignor Peri, «abbandonati». In seguito anche altri migranti lasceranno il centro. «Abbandonare i cani è reato – afferma monisgnor Peri -. Lasciare persone per strada è legge». Il vescovo di Caltagirone annuncia che «se serve, apriremo le chiese per dare un tetto». (t.d.b.)

(Fonte: Avvenire)

(ph: Shutterstock)

Tags:

Leggi anche questo