Sport e periferie, da Roma solo 5 milioni al Veneto

L’ufficio per lo Sport della presidenza del Consiglio dei ministri, in collaborazione con il Coni, ha pubblicato l’esito del bando di assegnazione di fondi statali nell’ambito del progetto nato durante il governo Gentiloni chiamato “Sport e periferie” che stanzia 100 milioni di euro nel quadriennio 2017-2020. Per il 2018 sono stati stanziati 40 milioni e nel 2019 ne verranno stanziati 15.

Al Veneto complessivamente andranno 5 milioni e 78 mila euro per intervento di ristrutturazione di impianti sportivi o riqualificazione di quartieri, assorbiti principalmente dalle città di Padova e Verona con 2 milioni a testa, mentre i contributi rimanenti sono divisi tra Treviso e Venezia. A secco Belluno, Rovigo e Vicenza. Il bando del 2018 scade il prossimo 17 dicembre.

 

(ph: Flystock – Shutterstock)