Gay Pride a Vicenza, Fratelli d’Italia: «no a patrocinio Comune»

A Vicenza Fratelli d’Italia si schiera apertamente contro il gay pride, che tornerà nel capoluogo berico dopo sei anni. Lo riporta Il Giornale di Vicenza di oggi. «In Italia i diritti civili non sono negati a nessuno – ha dichiaratola portavoce locale Eleonora Garzia, (in foto) -. Per questo Fratelli d’Italia ha da sempre ritenuto inadeguati nella forma e non condivisibile nei contenuti manifestazioni come il gay pride». Fratelli d’Italia chiede quindi al sindaco di centrodestra Francesco Rucco di negare, qualora venisse richiesto, il patrocinio del Comune al gay pride. (t.d.b.)

(ph: Facebook – Fratelli d’Italia Vicenza)