Maltempo in Veneto: nasce portale per rimboschire le zone colpite

12:20 – Un progetto di riforestazione partecipata grazie alla “adozione” di alberi per sei zone colpite dal ciclone Vaia alla fine di ottobre. È quanto propone wownature.eu, nuovo portale che permette a cittadini, associazioni, amministrazioni e privati di scegliere le zone boschive da far rinascere e quali specie di alberi piantare. “Wownature –  spiega un comunicato – nasce dall’impegno di Etifor, spin-off dell’Università di Padova impegnato nella ricerca e nello sviluppo di progetti sostenibili in grado di ripristinare l’equilibrio fra uomo e sistemi naturali, con lo scopo di supportare attivamente, con la partecipazione di tutti, la rinascita del polmone verde abbattuto dal vento tra il 27 e il 29 ottobre scorsi”.

Attraverso il portale, all’interno della sezione WOWalps, è possibile scegliere quale specie piantare e dove, contribuendo all’intero processo: dallo studio delle migliori soluzioni tecnico-scientifiche di ogni bosco, alla pulizia da alberi caduti e rotti, fino alla sistemazione dei sentieri di accesso e delle aree di sosta danneggiate. Ogni pianta avrà il suo codice e la sua collocazione Gps. L’iniziativa dà la possibilità di intervenire, crescendo o regalando un albero, in sei località montane danneggiate: la Val di Zoldo, la Val di Sella, la città di Feltre, la Val di Fiemme, Livinallongo e il Comune di Enego. (r.a.)

(Fonte: Ansa)
(Ph. Wownature.eu)