«Straniera di m…»: romena insultata e presa a calci a Verona

L’associazione Assemblea 17 dicembre, movimento vicino alla sinistra antagonista nato due anni fa a Verona per dare risposte alle problematiche legate ai migranti, ha denunciato su Facebook un fatto di violenza accaduto a Veronetta. Una romena che parlava al telefono nella sua lingua sarebbe stata apostrofata come «straniera di merda». Successivamente l’uomo che l’ha insultata le avrebbe dato un forte calcio su piede. «Lei pensava gliel’avesse rotto e infatti zoppicava – racconta una testimone -. La donna era molto agitata e continuava a ripetere: “Sono vent’anni che sono qua, e ancora sono straniera”». E’ stata accompagnata in ospedale da un’ambulanza giunta sul posto.

L’Assemblea 17 dicembre punta il dito contro la presenza nel quartiere della nuova sede di Forza Nuova e quella di Casa Pound, inaugurata esattamente un anno fa. L’associazione racconta di aver ricevuto anche altre segnalazioni: «una ragazza che camminava sola lungo in abbigliamento non consono all’estetica casapoundina si è presa una violenta spallata, ed ha scelto di non reagire neanche a parole, temendo di peggio. Altre ragazze, quello stesso giorno, hanno raccontato di aver subito provocazioni sessiste e insulti verbali da alcuni militanti di estrema destra presenti in quartiere per i due eventi. Non diteci che esageriamo: è davvero tempo di tenere gli occhi aperti», concludono. (a.mat.)

Fonte e ph: Facebook Veronesi aperti al mondo

Tags: , ,

Leggi anche questo