Pugni in testa e offese a bimbi, 3 maestre ai domiciliari

In un asilo dei Castelli Romani, in provincia di Roma, sono state arrestate tre maestre e una collaboratrice scolastica (tutte di età comprese tra i 55 e i 65 anni) perchè ritenute responsabili di maltrattamenti su bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni. Le accusate sono state poste agli arresti domiciliari. Dagli accertamenti eseguiti dai carabinieri con intercettazioni ambientali e riprese video, sono stati accertati strattonamenti, colpi alla testa ed espressioni verbali spregiative che causavano ai piccoli sofferenze, umiliazioni e continui disagi.

Dopo l’ennesimo episodio di maltrattamenti nelle scuole, Codacons lancia un appello: «necessario installare telecamere in tutti gli asili e scuole elementari, per controllare l’operato del personale scolastico ed evitare abusi e violenze che possono avere conseguenze anche gravi sui minori. In tal senso ci chiediamo che fine abbia fatto la proposta di legge sulla videosorveglianza negli asili approvata in larga maggioranza alla Camera e che risulta ferma da molti mesi al Senato, legge che potrebbe mettere fine a violenze e vessazioni sui minori». (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: shutterstock)

Tags:

Leggi anche questo