«Quel clochard guadagna 1800 euro al mese, è un barbone volontario»

Paolo Polidori, da giorni al centro delle polemiche dopo aver gettato i vestiti di un clochard nei rifiuti ed essersene vantato sui social, non arretra. Anzi, durante un’intervista a La Zanzara su Radio 24 il vicesindaco di Trieste rilancia: «è un barbone volontario, guadagna 1800 euro al mese, 60 al giorno. Ci guadagna a essere lì. Ogni giorno, me lo dicono i commercianti, andava a cambiare da loro i soldi raccolti. È una scelta remunerativa. E comunque sporcava la strada, quello era un bivacco, a un certo punto è spuntata una tenda vera e propria».

«Mi hanno dipinto come un mostro ma non sono razzista – si sfoga Polidori -. Abbiamo offerto al barbone due volte la possibilità di andare in una struttura ma ha sempre rifiutato. Sono passato di lì e pensavo che questa persona fosse andata via. Altrimenti non lo avrei fatto. Pentito? No, ma non mi sono spiegato bene. Se lo rifarei? Se non appartenessero a una persona, toglierei di nuovo gli stracci abbandonati. Ho presunto che il barbone non fosse lì. Adesso lo sto cercando. Se fosse disposto a entrare in un centro gli comprerei dei vestiti e lo inviterei a cena a casa mia». (a.mat.)

Tags: