Gilet gialli, ministra francese: «chi li finanzia? Viste le posizioni di certi italiani…»

Il ministro francese alle Pari opportunità, Marlène Schiappa, si chiede chi stia finanziando il movimento dei gilet gialli gettando, neanche troppo velatamente, dei dubbi sull’Italia. Lo fa durante un’intervista a France Inter: «voglio sapere chi, anche tra i Paesi stranieri, finanzia i casseur». In particolare, la Schiappa si riferisce ai 117 mila euro raccolti per il pugile arrestato dopo aver aggredito alcuni agenti durante l’ottava giornata di proteste.

«Sarebbe interessante per esempio chi ha fatto le donazioni. E poi bisogna sapere se ci sono delle potenze straniere che finanziano i casseur e le violenze urbane a Parigi. È interessante soprattutto alla luce delle posizioni di alcuni italiani». Il riferimento è chiaramente alle posizioni di Luigi Di Maio che ha teso una mano verso i gilet gialli sabato incontrerà alcuni leader del movimento. (a.mat.)

(ph: Nantilus/Wikipedia)