Provincia Vicenza, lista Donazzan esclusa: «delusa da Rucco»

«Ringrazio la Lega per la lealtà dimostrata, Rucco invece mi ha delusa moltissimo sul piano umano. Anche perché deve tanto, della sua candidatura e della sua vittoria, a me ed al mio gruppo». Strappo tra l’assessore regionale Elena Donazzan e il sindaco di Vicenza. Il casus belli sono le nomine in Provincia: come scrive Roberta Labruna sul Giornale di Vicenza di oggi, Donazzan sperava di piazzare un suo fedelissimo, ma nonostante l’endorsement del Carroccio e le rassicurazioni di Rucco, neo-eletto presidente, le liste sono state chiuse lasciando fuori il candidato della lista “Amo il Veneto“.

«Rucco avrebbe dovuto dimostrare coraggio e lealtà – accusa Donazzan – e ricordare che anche io mi sono ritrovata contro tutti quando ho detto che la candidatura di Fabio Mantovani, espressa dal mio ex partito, non era vincente. Lui invece ha dato retta a Tosetto e Berlato, che non mi vogliono solo per motivi personali. Avevano per caso paura che misurassi il mio peso in provincia?». Da parte sua, il primo cittadino sottolinea che «il tavolo di lavoro ha ritenuto non opportuno includere nuove figure alla fine del percorso e in maniera unanime ha detto no ad un coinvolgimento di Donazzan, io ho preso atto di questo e rispettato la volontà del tavolo».