Libri Cibotto al macero, Sgarbi: «denuncio sindaco Rovigo»

Il critico d’arte e deputato Vittorio Sgarbi ha annunciato l’intenzione di denunciare il sindaco di Rovigo Massimo Bergamin e il presidente dell’Accademia dei Concordi Giovanni Boniolo, che a suo dire sono dei «criminali» per aver distrutto opere non loro. Si tratta in alcuni casi di libri donati dallo scrittore Gian Antonio Cibotto, scomparso nel 2017 e mandati al macero. In totale sarebbero 67 quintali i libri distrutti per questione di spazio. Sgarbi, furioso, paragona il fatto all’assassinio Matteotti e all’alluvione del Po del 1951. D’altro canto gli eredi di Cibotto negano di aver mai autorizzato il macero dei libri, mentre Bergamin dichiara di avere fiducia nell’operato di Boniolo. (t.d.b.)

(Fonte: Ilgazzettino)

(ph: Imagoeconomica)

Tags: ,