«Veneti indegni e assistenzialisti, mentalità marcia. E vogliono pure dargli soldi»

Luca Zaia furioso con una “turista”, come la definisce lui, in visita a Roccapietore, paese devastato dal maltempo di fine ottobre. La signora in questione ha pubblicato un post su Facebook al vetriolo dove offende il Veneto e gli abitanti. «Siete semplicemente indegni e indecenti. A 3 mesi dalla frana e devastazione pensate solo a prendere i soldi del parcheggio, del trenino estivo e a pulire per terra in paese. Canyon chiuso e alberi sulle strade lasciati a remengo. Popolazione di assistenzialisti e lazzaroni. Ma piegate la schiena a lavorare, che vivete di questo, e rendete il paradiso in cui state un inferno. Merde. E c’è gente che vuole pure dargli soldi. Per cosa, quando la mentalità è marcia».

Il presidente del Veneto non ci sta e risponde a tono: «sono esterrefatto, non c’è il minimo rispetto per chi ha visto il proprio paese distrutto e i boschi spazzati via dalla furia del vento. Vorrei elencare alla signora i miracoli compiuti dalla popolazione bellunese in pochi giorni, dall’acquedotto riparato in tempi record alle strade sgomberate, a tutto il resto. Ma forse non ne vale la pena, per chi riesce ad esprimersi in questo modo». (a.mat.)