Rincari su farmaci da banco, 800 medicine costeranno di più

Confermato il rincaro sui cosiddetti farmaci da banco, ossia quelli soggetti a prescrizione medica ma non rimborsabili dal Servizio Sanitario Nazionale. Saranno ben 800 i medicinali di “fascia c” che da questo mese costeranno di più. Si parla di colliri, antidepressivi, antidolorifici, antistaminici e mucolitici.

Secondo Federfarma l’aumento sarà di circa un euro a confezione, pari al 5,7%. E considerando che ogni anno gli italiani spendono più di tre miliardi di euro per questi farmaci (soprattutto in questo periodo dell’anno), l’aumento sarà consistente. Tutto questo a causa del decreto Storace, legge 87/2005, che prevede come il prezzo dei farmaci di classe C venga deciso dalle aziende farmaceutiche, che possono aumentarlo a gennaio di ogni anno dispari. E proprio due anni fa, per l’appunto, si era registrato l’ultimo aumento. (a.mat.)

Fonte: Il Messaggero

(ph: shutterstock)

Tags: