Cena trevigiana Lega, ipotesi lassativo. Marcato: «spero in un virus»

Ha fatto molto clamore la vicenda avvenuta a Zero Branco, in provincia di Treviso dove, durante la tradizionale festa del radicchio, si è svolta anche una cena della Lega (clicca qui per leggere). Hanno partecipato in 70-80 militanti e di questi una cinquantina si è sentita male dopo aver mangiato un risotto. Tra i presenti ha subito preso piede un sospetto: che fosse stato messo del lassativo nei piatti serviti. Un’idea che la Pro Loco di Zero Branco, gruppo che organizza la manifestazione, respinge nel modo più netto e categorico.

Anche Roberto Marcato, assessore all’economia della Lega in Veneto, era presente. «Voglio pensare ad un virus – ha detto -. Io non mi sono sentito male e ho mangiato tutto, avrò degli anticorpi barracuda. Il fatto strano è che solo quelli seduti ai tavoli della Lega il giorno dopo hanno avuto problemi. E qualcuno ha avanzato l’ipotesi che dentro ai piatti fosse stato messo del lassativo. Noi andiamo spesso a questo tipo di feste – sottolinea l’assessore veneto – io ne farò 40-50 all’anno. Certo se è un atto premeditato è da procura della Repubblica. Ma io voglio pensare positivo e ipotizzare che si sia trattato solo di un virus». (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)

Tags: ,