«Ristoro soci banche, in caso di no Ue si torna ad arbitrato Consob»

Massimo Bitonci, sottosegretario al ministero dell’Economia, è ritornato ieri sul fondo di rimborso ai soci azzerati delle ex popolari venete, rilanciando il ruolo di Consob. «Avevamo scritto una procedura attraverso l’arbitrato Consob che portava alla valutazione di ogni procedimento. Si sa che il 95% degli esiti erano a favore dei risparmiatori. Si è scelta una procedura più veloce sapendo che si tratta di un ristoro di un danno subito».

Come riporta il Corriere del Veneto di oggi, Bitonci ha aggiunto che per il governo tale procedura è «corretta perché è il ristoro di un danno subito da migliaia di risparmiatori. Se dovesse esserci qualche appunto» da parte dell’Unione Europea, «il governo può sempre seguire la procedura iniziale che ha dato già esiti positivi: già sono stati rimborsati i risparmiatori, nessun problema quindi per loro in un modo e nell’altro».

Fonte: Imagoeconomica