Treviso, trans senza operazione: «non sono una donna»

All’anagrafe si chiamava Vincenzo, ma è riuscita a farsi cambiare l’identità ed ora è Eva Ruggiero. Originaria della Campania, vive da anni a Villorba (Treviso). Come riporta Roberto Ortolan sul Gazzettino, una sentenza del tribunale ha accettato la sua richiesta di cambiare lo stato civile anche senza sottoporsi ad operazione, come prevede la legge. «Non sono una donna – spiega Eva – sono una ragazza trans». Eva racconta di aver deciso di cambiare stato civile per non confondere i clienti del suo negozio di estetista: «non sono nata in un corpo sbagliato. La mia femminilità è dirompente in questo e con questo corpo. Non ho bisogno di cambiarlo». «Ho letto frasi davvero orribili che offendevano la persona e non quello che realmente stava facendo – scrive su Facebook a proposito della puntata di Alla lavagna su Rai3 dove Vladimir Luxuria parlava di gender a una classe di bambini -. Una mente pensante che sa che cos’è la comunicazione non esprime i suoi concetti con questi termini perché se avete figli o nipoti la comunicazione che trasmettete è la vostra ed è vecchia come vecchio è il nostro paese». (t.d.b.)

(ph: Facebook – Eva Ruggiero)