Rovigo, Bergamin: «non mi dimetto, il sindaco non molla»

«Non mi sono dimesso e non mi dimetterò. Il sindaco non molla». Sono queste le parole del sindaco Massimo Bergamin dopo l’azzeramento della giunta comunale, avvenuto giovedì scorso (clicca qui per leggere). «A partire dal 5 febbraio ha preso il via un confronto con tutti i gruppi, anche quelli di minoranza e i consiglieri che si sono dichiarati indipendenti, esclusa la Lista Menon che ha già dichiarato di non voler partecipare. Sto predisponendo un percorso di condivisione con chi governa la città per un rilancio di questa ultima fase del mio mandato che terminerà a maggio del 2020. L’approccio è ottimistico – conclude Bergamin – e nel frattempo l’attività dell’amministrazione sta andando avanti. L’obiettivo è di ritornare al più presto a poter operare con la squadra al completo». Il consigliere di Italia in Comune ed ex M5S, Ivaldo Vernelli, ha nel frattempo presentato una mozione di sfiducia nei confronti di Bergamin. (a.mat.)

Tags: ,