Chi fuma cannabis ha più spermatozoi e testosterone

Una ricerca condotta da un gruppo di studiosi della prestigiosa Scuola di Salute Pubblica “T. H. Chan” dell’Università di Harvard, in collaborazione con vari dipartimenti dell’ateneo di Boston e con dell’Ospedale Generale del Massachusetts, ha provato che gli uomini che fumano cannabis hanno un maggior numero di spermatozoi e livelli più alti di testosterone. Sono stati raccolti oltre 1.100 campioni di sperma da 662 uomini con un’età media di 36 anni, tutti in una condizione di fertilità ridotta e in cerca di una soluzione in cliniche specializzate. Dopo aver chiesto ai partecipanti se facessero uso di marijuana è emerso che il 55% di quelli che avevano risposto affermativamente in media, avevano 62,7 milioni di spermatozoi per millilitro contro i 45,5 milioni dei non fumatori. Dall’indagine è emersa anche una concentrazione di testosterone superiore nei consumatori della sostanza.

Gli scienziati non sono ancora riusciti a dare una spiegazione. Il professor Chavarro ha spiegato che chi ne fuma quantità ridotte potrebbe avere azioni positivi a livello del sistema endocannabinoide, che gioca un ruolo nella fertilità. Chi ne fuma troppa, tuttavia, non otterrebbe questo potenziale beneficio. I ricercatori hanno inoltre dato una chiave di lettura differente: sarebbero proprio gli alti livelli di testosterone a portare le persone ad avere comportamenti più rischiosi, come appunto quelli di fumare marijuana. (a.mat.)

Fonte: Fanpage

(ph: shutterstock)

Tags: