«Vicenza, polemica tra prete e Salvini? Tutti hanno diritto di esprimersi»

Riceviamo e pubblichiamo la lettera del consigliere comunale di opposizione di Vicenza Giovanni Rolando (Partito Democratico-Otello Dalla Rosa sindaco) al ministro dell’Interno Matteo Salvini sulle polemiche sollevate dal prete della parrocchia di Ospedaletto

Egregio signor ministro dell’Interno Matteo Salvini,

ogni persona che abbia il dono della fede oppure no può sentire la responsabilità che diventa azione attiva con la parola o le opere per migliorare la vita civile e sociale di tutti. Per una società più giusta. Perché sente l’assillo di reagire come può alla cultura della morte. Lei egregio signor ministro invita tutti a candidarsi come condizione per poter esprimere liberamente il proprio pensiero. Lo fa continuamente. Con i procuratori della Repubblica Italiana, come con i ministri del culto. Nel piccolo, insieme con tanti altri, mi sono candidato e grazie al voto di una parte del popolo sono stato eletto in consiglio comunale il 10 giugno scorso. Da candidato eletto le dico che ci ricordiamo tutti quando a Vicenza, in occasione della Hit Show firmò prima delle elezioni politiche il patto con la lobby delle armi. Per una manciata di voti in più. Posso dire?

Ormai il suo mantra di invito a candidarsi a chi esprime un pensiero critico appare logoro e stantio. Ognuno ha il diritto di esprimersi liberamente senza che il ministro dell’interno lo inviti a scendere o salire in politica. Ci sarò anch’io da eletto dal popolo all’inaugurazione della Fiera sabato a Vicenza. È un dovere istituzionale partecipare e rendersi conto di come si svolgono gli avvenimenti pubblici del territorio. Ognuno è libero di esprimere il proprio pensiero. Anche senza doversi candidare. Mai letto don Luigi Sturzo? Legga, se ancora non l’ha fatto, l’appello ai Liberi e forti. Ricorre quest’anno il centenario della nascita del fondatore del Partito Popolare. E’ una buona occasione per noi tutti per imparare.Spero perciò di riuscire a consegnarLe di persona la presente lettera. Altrimenti valga questa come lettera aperta.

Giovanni B. Rolando

consigliere comunale di Vicenza, componente Commissioni consiliari permanenti “Servizi alla Popolazione” e “Sviluppo economico”

(ph: Facebook – Pd Vicenza)

Tags: ,