Bari, anagrafe in tilt per cambiare residenza: effetto reddito cittadinanza?

«Ore 15.30, ufficio anagrafe del comune di Bari in Largo Fraccacreta. E’ una vergogna se per ottenere un servizio pubblico essenziale ti devi sottoporre a tutto questo». Lo scrive su Facebook, con tanto di foto a testimonianza, Filippo Merlchiorre, consigliere comunale di Fratelli d’Italia. Una fila di persone infinita, che va ben oltre l’ingresso.

In molti, nei commenti, insinuano che siano tutti li per cambiare l’indirizzo di residenza e poter ottenere il reddito di cittadinanza. Facendo risultare che si vive da soli, infatti, si abbassa l’ISEE avendo così più possibilità di essere idonei a percepire il sussidio. Il comune di Bari, per arginare il problema, sta già mettendo in atto delle verifiche per beccare i furbetti. (a.mat.)

Tags:

Leggi anche questo