Belluno, ruba all’Oviesse per fare regalo alla figlia: «ero disperato»

È stato condannato a 8 mesi di reclusione e 200 euro di multa l’uomo che nel 2016 rubò un vestito in un negozio dell’Oviesse a Belluno e spintonò la commessa che l’aveva sorpreso. Il vestito serviva per fare un regalo alla figlia. Nel frattempo il 28enne feltrino ha scritto una lettera di scuse al negozio: «ero disperato». Gli sono state riconosciute le attenuanti generiche ma è arrivata comunque la condanna. (t.d.b.)

(Fonte: Ilgazzettino)

(ph: Casimiro PT – Shutterstock)