Sanremo, Renga la tocca piano: «la voce femminile è meno bella»

Francesco Renga, in gara a Sanremo 2019 con il brano “Aspetto che torni”, ha messo d’accordo tutti. Tutti infatti lo stanno criticando per le sue affermazioni al Dopofestival. Rispondendo a una domanda di Anna Foglietta sull’esigua presenza femminile, l’ex frontman dei Timoria ha esposto una teoria, secondo lui poggiata su basi scientifiche, per cui la voce femminile è più sgradevole di quella maschile e quindi le cantanti donne sono più svantaggiate e i cantanti maschi sono preferibili perché hanno voci più armoniose. Renga ha poi detto di essere stato frainteso e che non intendeva offendere le donne, né ritiene di aver detto frasi sessiste. (t.d.b.)

(Fonte: Tgcom24)