«Hit Show Vicenza, la propaganda politica stia lontana dalla fiera»

I consiglieri di opposizione di Vicenza Alessandro Marchetti, Cristiano Spiller (Partito Democratico-Otello Dalla Rosa sindaco) e Ciro Asproso (Coalizione Civica) hanno firmato un’interpellanza al sindaco di centrodestra Francesco Rucco circa l‘Hit Show di Vicenza, l’esposizione di armi inaugurata ieri in fiera. I consiglieri sottolineano in una nota che ci sono stati dei miglioramenti rispetto all’anno scorso, ma, facendo riferimento ad alcuni banner di Fratelli d’Italia e alla legge con cui il ministro Salvini aumenta il numero di armi pesanti che si possono detenere, auspicano che l’Hit-Show, nato come esposizione di caccia e pesca, non diventi luogo di propaganda politica.

«Si interpella il Sindaco – scrivono i consiglieri – affinché si faccia parte attiva, fin dalla chiusura di questa manifestazione, per: rivedere completamente e in maniera radicale le regole di accesso degli utenti e le modalità di presenza degli operatori, vietando categoricamente la presenza di armi da guerra e confinando le armi semi-automatiche in Padiglioni riservati e ben identificati. Far rispettare il divieto di propaganda politica in qualsiasi forma, sia all’interno che all’esterno della Fiera, sia da parte del pubblico che degli espositori. Interdire l’ingresso ai minori anche se accompagnati».

Tags: ,