Non ci resta che piangere: lavoratori italiani i meno pagati d’Europa

La società di consulenza Willis Towers Watson ha pubblicato “Global Remuneration Planning Report”, uno studio dove analizza la retribuzione dei lavoratori di una sessantina di Paesi. E quanto emerso non è confortante, almeno per gli italiani.

Tenendo conto della pressione fiscale e del costo della vita, si piazzano primi in classifica i lavoratori lussemburghesi con 58.865 dollari all’anno. Secondi gli svizzeri che guadagnano in media 58.530 dollari, terzi i tedeschi con 47.000 dollari. Ed ecco la nota dolente: l’Italia si piazza ultima con 26.032. Praticamente un lavoratore italiano guadagna meno della metà di un collega del Lussemburgo o della Svizzera. (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: shutterstock)