Autonomia Veneto, Zaia: «firmare subito o sarà ecatombe»

Il presidente della Regione Luca Zaia torna sul tema dell’autonomia del Veneto, dopo il consiglio dei ministri dello scorso 14 febbraio e le voci su un presunto stop da parte del Movimento 5 Stelle, con il Partito Democratico che lo incalza e altri governatori, come De Luca in Campania, che invocano l’autonomia. «Per noi, non approvare l’autonomia sarebbe un’ecatombe istituzionale e politica – afferma Zaia in un’intervista a Marco Cremonesi sul Corriere della Sera -. Per i 5 stelle sarebbe il sancire che le Nugnes e De Falco dettano la linea. Si approvi l’accordo con il Veneto e lo si proponga a tutte le Regioni. Il lavoro lo abbiamo già fatto noi, gratuitamente. Se c’è tanta paura rispetto a quello che stiamo facendo, si dia la possibilità a tutti di fare la stessa cosa. Se un presidente fa una battaglia perché una Regione non abbia un’autonomia, o perché la sua Regione non ce l’abbia, – conclude Zaia – certifica che l’unica prospettiva è la suddivisione del malessere». (t.d.b.)