Migranti, papa Francesco con prete veneziano: «apriamo i porti»

Don Nandino Capovilla, prete di Marghera (Venezia), ha incontrato nei giorni scorsi papa Francesco a Roma per il meeting “Liberi dalla paura” e ha pubblicato su Facebook un post con una foto che non è passata inosservata. «Saliamo sui tetti – scrive don Nandino -. Coraggiosamente papa Francesco non perde occasione, taglia corto con le esortazioni scontate. Si concede una foto che rilancia quell’ apriamo i porti che sta unendo cittadini dal nord al sud del Paese e che per i cristiani è obbligo evangelico per essere liberi dalla paura. Da questo titolo del meeting nazionale della Chiesa italiana Francesco è partito per denunciare e rilanciare: “la paura è l’origine di ogni schiavitù e di ogni dittatura. Sulla paura del popolo cresce la violenza dei dittatori. Noi rinunciamo all’incontro con l’altro per erigere barriere: questo non è umano. Chi ha avuto la forza di vincere la paura – conclude don Nandino – oggi è invitato a salire sui tetti e invitare gli altri a fare altrettanto». (t.d.b.)