Corona: «Fogli? Cosa peggiore che ho fatto. Non ho dormito per 3 giorni»

Fabrizio Corona commenta quanto accaduto durante l’ultima puntata dell’Isola dei Famosi con il suo filmato dove rivelava a Riccardo Fogli, con toni bruschi e offese, che sua moglie l’aveva tradito. L’ex componente dei Pooh è stato mortificato ed è scoppiato a piangere in diretta tv, davanti a milioni di telespettatori. Uno spettacolo pessimo che tantissimi, soprattutto sui social, hanno condannato. Mediaset ha deciso di rimuovere il capoprogetto e gli autori del programma mentre la conduttrice Alessia Marcuzzi non ha ancora preso posizione.

L’ex re dei paparazzi, durante la conferenza stampa di oggi, ha dichiarato: «con Riccardo Fogli penso di aver fatto la cosa peggiore della mia vita, è stato il punto più basso della mia carriera. Mi sento una persona cattiva e sono pronto a prendermi le mie responsabilità. Se lui si fosse comportato come aveva già fatto, sorridendo – spiega Corona – non sarebbe successo nulla, ma non è stato così, ha avuto la sua umanità e si è messo a piangere in una maniera straziante».

Un pianto che Corona ha definito «profondo, di sentimenti, di una persona ferita che stava male e che si sentiva impotente di fronte a qualcosa per cui non poteva fare nulla, di fronte a milioni di telespettatori, in diretta. Ecco -ammette – io mi sono immedesimato in lui e ho provato le stesse sensazioni di quando ero in galera. Quel pianto non mi ha fatto dormire per tre giorni; mi sono detto che sono stato cattivo, ho ferito una persona che non lo meritava, non bisogna fare del male gratuito alle persone».

«Io – prosegue Corona – ho sbagliato e gli chiedo scusa perché quello che ho fatto non doveva assolutamente essere fatto. Dal punto di vista umano mi sento una merda. Certo è che se la notizia o il video fossero stati fatti da qualcun altro, non avrebbero avuto lo stesso impatto, e siccome quando ci metto la faccia io le cose vengono amplificate al 700%, la prossima volta le notizie le darò sempre, ma prima di fare qualsiasi cosa di questo tipo dovrò riflettere di più e non metterci la faccia in televisione, perché altrimenti succede un casino».

Però, precisa Corona, «il videomessaggio dal punto di vista lavorativo è stato giusto. Oggi leggo sui giornali che due giornalisti, Renato Franco e Aldo Grasso, mi chiedono a che titolo l’ho fatto: per me è stato rispondere a una accusa su una notizia data dal sito del quale sono responsabile. Il titolo ce l’avevo ed era giustificato. Se questa cosa non fosse successa a Riccardo Fogli, il cantante dei Pooh, il cantante dei sentimenti, un uomo di una certa età, che si è messo a piangere in maniera straziante, non sarebbe successo niente. A me dispiace, ma se a 70 anni decidi di metterti in gioco in un reality, devi anche mettere in conto che una cosa del genere può succedere». (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

Tags:

Leggi anche questo