«Sei un pessimo casalingo»: marito picchiato e chiuso in soffitta

Alla vigilia della festa della donna da Roma arriva una storia di vessazioni al contrario. In questo caso infatti era la donna ad assumere atteggiamenti da padrona. Il marito era ai lavori forzati in casa, doveva lavare i piatti e stendere il bucato, ma evidentemente come casalingo era una frana, e quindi lei lo teneva a stecchetto, non facendogli consumare i pasti, oppure mentre mangiava versava il disinfettante sul suo piatto. In altri casi ancora lo faceva cadere dalle scale o lo segregava in soffitta. A porre fine ad anni di umiliazioni è stato il fratello della vittima. I poliziotti hanno imposto alla donna l’obbligo di allontanamento dalla casa famigliare. I protagonisti della vicenda sono peruviani. (t.d.b.)

(Fonte: Ilmessaggero)

 

Tags: