Tav, Castelli (M5S): «bandi rinviati»

Il sottosegretario all’economia del Movimento 5 Stelle Laura Castelli annuncia su Facebook che il governo ha ottenuto il rinvio dei bandi sulla Tav, in scadenza lunedì 11 marzo. «Partiranno tra 6 mesi – spiega Castelli – solo se Italia Francia raggiungeranno un accordo serio. Tutto questo senza nessun costo per lo Stato e senza toccare i soldi degli italiani. Questo governo prosegue forte del rispetto del suo contratto fondatore per realizzare le cose che servono all’Italia».

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha confermato sempre su Facebook di essere intervenuto in prima persona sulla questione. «Oggi è stata una mattinata di intenso lavoro che ha prodotto i suoi frutti – ha spiegato -. Ho inviato una lettera alla Telt, società incaricata della realizzazione della Torino-Lione, invitandola ad astenersi, con effetti immediati, da qualsiasi ulteriore attività che possa produrre ulteriori vincoli giuridici ed economici per lo Stato italiano con riguardo ai bandi di gara». (t.d.b.)