«Cirinnà, se tuoi avessero abortito sarebbe stato diritto ben esercitato»

Il congresso mondiale delle famiglie, che si terrà a Verona a fine marzo, continua a far discutere. Tra chi è pro e chi è contro ci si mette di mezzo il consigliere regionale Stefano Valdegamberi (Tzimbar Earde) convinto sostenitore della manifestazione.

«Mai visto tanto accanimento contro un Congresso Mondiale delle Famiglie che Verona ha l’onore di ospitare – scrive in una nota -. Viste le polemiche del tutto strumentali di questi giorni, sono sempre più convinto che le vere discriminazioni sono proprio verso la famiglia nella definizione della Costituzione Italiana. C’è per fortuna chi ha mantenuto saldi i valori tradizionali legati ai diritti naturali di un bambino di avere un papà e una mamma e rigetta le teorie gender. Se questo lo si chiama Medioevo io sto con il Medioevo e non con chi vuole distruggere alle fondamenta gli istituti naturali della nostra civiltà, trasformata in individui-consumatori, privi di identità, facile bersaglio del potere delle lobby finanziarie».

Qualche giorno fa con un post su Facebook, Valdegamberi attaccava pesantemente la parlamentare Monica Cirinnà: «che m***a di gente ha il PD! – scrive -. Il messaggio dovrebbero leggerlo i molti cristiani che sono convinti di votare un partito coerente con i principi evangelici. Ti avessero abortito cara Cirinnà sarebbe stato un diritto ben esercitato dai tuoi genitori». (a.mat.)

Tags: ,

Leggi anche questo