Giornate FAI Primavera 2019: in Veneto aperti 45 luoghi straordinari

Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme quotidiana e straordinaria, a volte sontuosa ed esplicita, altre nascosta e ferita, ma sempre così profondamente nostra da definire chi siamo e ricordarci gli innumerevoli intrecci che hanno tessuto le nostre origini, lasciando impronte nel nostro patrimonio culturale quasi fossero indizi. Sabato 23 e domenica 24 marzo 2019 il FAI invita tutti a partecipare alle Giornate FAI di Primavera per guardare l’Italia come non abbiamo mai fatto prima.

Giunta ormai alla 27ª edizione, la manifestazione si è trasformata in una grandiosa festa mobile per un pubblico vastissimo, che attende ogni anno di partecipare a questa straordinaria cerimonia collettiva, appuntamento irripetibile del nostro panorama culturale che a partire dal 1993 ha appassionato quasi 11 milioni di visitatori. Anno dopo anno le Giornate FAI di Primavera superano se stesse: questa edizione vedrà protagonisti 1.100 luoghi aperti in 430 località in tutte le regioni, grazie alla spinta organizzativa dei 325 gruppi di delegati sparsi in tutte le regioni – Delegazioni regionali, provinciali e Gruppi Giovani – e grazie ai 40.000 Apprendisti Ciceroni. Centinaia di siti e migliaia di persone che l’anima del FAI accende, prendendo per mano tutti e accompagnando gli italiani a specchiarsi nella stupefacente varietà del Paese più bello, aprendo luoghi spesso inaccessibili ed eccezionalmente visitabili in questo weekend, durante il quale è possibile sostenere la Fondazione con un contributo facoltativo o con l’iscrizione.

In Veneto, nello specifico, apriranno le porte ai visitatori ben 45 luoghi. Vediamoli insieme.

BELLUNO (Clicca qui per leggere il pdf con le descrizioni)

  • Palazzo Bembo restaurato: da ospedale a spazio espositivo
  • La taverna degli zattieri: Palazzo Doglioni detto il Botegón

PADOVA (Clicca qui per leggere il pdf con le descrizioni)

  • Ex stabilimento termale “Pietro d’Abano” (Battaglia Terme)
  • Grotta Termale Naturale di Sant’Elena (Battaglia Terme)
  • Oratorio dei Colombini
  • Palazzo Nalin
  • Palazzo Zacco – Circolo Ufficiali
  • Villa Maldura Grifalconi Bonacossi (Pernumia)
  • Villa dei Vescovi (Luvigliano di Torreglia)
  • Borgo rurale “Fratelli Grinzato” (Vigonza)
  • Castello e Corte dei Da Peraga (Vigonza)
  • Chiostro ex Convento di Santa Margherita (Vigonza)

ROVIGO (Clicca qui per leggere il pdf con le descrizioni)

  • Chiesa di San Rocco Confessore (Costa di Rovigo)
  • Ex zuccherificio di Costa di Rovigo
  • Oratorio di Santa Maria Assunta detta dei Battuti (Costa di Rovigo)
  • Palazzo Bighetti e Museo Etnografico “a l’alboron” (Costa di Rovigo)
  • Chiesa di San Giovanni Battista (Costa di Rovigo)
  • Palazzo Rosada – Ubertone

TREVISO (Clicca qui per leggere il pdf con le descrizioni)

  • Fornace Gregorj Guerra
  • Seminario Vescovile

VENEZIA (Clicca qui per leggere il pdf con le descrizioni)

  • Forte San Felice (Chioggia)
  • Dolo – itinerario storico
  • Percorso all’interno della città ideale di Villanova (Fossalta di Portogruaro)
  • Cantine Santa Margherita (Fossalta di Portogruaro)
  • Vetrerie Zignago (Fossalta di Portogruaro)
  • Villa Priuli Grimani Morosini – Ca’ della Nave (Martellago)
  • Palazzo Marzotto (Portogruaro)
  • Villa Donà dalle Rose Romanin Jacur (Salzano)
  • Chiesa di Santa Maria della Presentazione, o delle Zitelle
  • Complesso del Pio Loco delle Penitenti
  • Negozio Olivetti
  • Palazzo Pisani sede del Conservatorio
  • Palazzo Soranzo Piovene
  • Reparto Operativo Aeronavale – Caserma “T. Mocenigo”

VERONA (Clicca qui per leggere il pdf con le descrizioni)

  • Liceo “G. Cotta” e Monumento Cavalcaselle (Legnago)
  • Passeggiata al Santuario di Madonna del Monte (Sommacampagna)
  • Villa Saccomani (Sommacampagna)
  • Palazzo Balladoro
  • Palazzo Portalupi

VICENZA (Clicca qui per leggere il pdf con le descrizioni)

  • Villa Bussandri (Bassano del Grappa)
  • Villa Pojana (Pojana Maggiore)
  • Centrale idroelettrica di Chiuppano
  • Studio Lanaro Boffi Battistella
  • Palazzo Cordellina
  • Villa Ferrari Chiodi