Congresso famiglie, organizzatori: «logo presidenza non è stato ritirato»

Jacopo Coghe, vicepresidente del Congresso mondiale delle famiglie, che si terrà a fine mese a Verona, durante la conferenza stampa di presentazione di oggi ha rivelato che «il logo della presidenza del consiglio c’è e fino a questo momento non abbiamo avuto notizie contrarie». Qualche giorno fa era uscita la notizia che il governo aveva preso le distanze dall’iniziativa chiedendo che il logo fosse rimosso.

«Adesso lasciamo perdere tutte le polemiche e andiamo avanti – ha detto Coghe -. Noi accettiamo tutti e saremmo
felici se accogliessero il nostro invito anche il vicepremier Di Maio e il sottosegretario Spatafora. Il nostro obiettivo è sensibilizzare la politica e le istituzioni, affinché prendano impegni concreti. Senza la famiglia, la società intera viene a perdere le sue fondamenta, per questo è necessario incentivarla sia dal punto di vista culturale e educativo, sia attraverso aiuti economici e agevolazioni fiscali: queste due componenti sono entrambe irrinunciabili. A due mesi dalle elezioni europee, questo messaggio è per tutti i candidati che scenderanno in campo. Vigileremo sui contenuti delle loro campagne elettorali e non transigeremo sui valori che porteranno avanti». (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)