Verona, 160 firme Università contro Congresso famiglie

L’Università di Verona, o almeno una sua larga fetta, si schiera apertamente contro il Congresso internazionale delle famiglie che si terrà in terra scaligera dal 29 al 31 marzo. 160 tra ricercatori e docenti infatti hanno firmato un manifesto contro le «mistificazioni» degli organizzatori. Il Congresso viene definito come «espressione di un gruppo organizzato di soggetti che propongono convinzioni etiche e religiose come fossero dati scientifici».

I firmatari spiegano così la loro iniziativa: «siamo persone diverse per età, genere, origine, convinzioni politiche, fede religiosa, unite dal lavorare nella stessa istituzione, l‘università pubblica, una delle espressioni più autorevoli del sapere scientifico».  Le idee del convegno secondo loro «vengono affermate come fondate scientificamente, quando in realtà la ricerca internazionale non è mai giunta a questi esiti e li ha invece smentiti in diverse circostanze». (t.d.b.)

(Fonte: RaiNews)

(ph Facebook – Università di Verona)