Mare Jonio, comandante indagato: «rifarei tutto»

Il comandante della nave Mare Jonio, Pietro Marrone, è indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e rifiuto di obbedienza a nave da guerra. Uscendo dalla procura di Agrigento dov’è stato interrogato oggi pomeriggio ha detto: «ho fatto solo il mio dovere e dico che rifarei tutto. Ho solo salvato 50 persone dal naufragio. Non ho violato la legge ma ho contribuito a salvare i migranti». (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: Twitter @RescueMed)