Stadio Roma, assessore Frongia indagato per corruzione

Daniele Frongia, assessore allo Sport del comune di Roma, è indagato per corruzione nell’ambito di un filone dell’inchiesta sullo stadio della Roma. A chiamarlo in causa durante un interrogatorio Luca Parnasi, proprietario della società Eurnova che stava realizzando il progetto, arrestato lo scorso 13 giugno. Al centro della vicenda ci sarebbe stata la richiesta all’assessore di segnalargli una persona da inserire in Ampersand, società dello stesso Parnasi, come responsabile delle relazioni istituzionali. Frongia suggerì una sua amica ma il tutto poi saltò a causa degli arresti scattati a giugno.

L’assessore allo Sport si difende: «non ho mai ricevuto alcuna comunicazione, elezione di domicilio o avviso di garanzia. Lo stesso Parnasi, nell’interrogatorio, sottolineava più volte di non aver mai chiesto né ottenuto favori dal sottoscritto. Con il rispetto dovuto alla magistratura inquirente, avendo la certezza di non aver mai compiuto alcun reato e appurato che non ho mai ricevuto alcun avviso di garanzia, confido nell’imminente archiviazione del procedimento risalente al 2017». (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)

Tags: