Truffati banche venete, Salvini a Tria: «firmi i decreti o lo faccio io»

«Con tutto il garbo e l’educazione possibile, mi aspetto entro questa settimana i decreti del Mef o altrimenti li andiamo a scrivere noi». Con queste parole il ministro dell’Interno Matteo Salvini è intervenuto sul fondo di ristoro per i soci danneggiati dal fallimento delle banche a margine di un’inaugurazione al policlinico di Milano. Ieri il leader della Lega era a Treviso, dove ha incontrato i risparmiatori truffati dalle banche venete. Parole abbastanza dure nei confronti di un componente importante del governo, il ministro Giovanni Tria.

I rapporti con lui «sono eccezionali» garantisce il ministro dell’Interno. «Se poi mi firma i decreti attuativi per i rimborsi ai risparmiatori truffati lo porto via per il weekend. Però o li firma entro questa settimana, e lo dico nel modo più costruttivo possibile, oppure se mi dice aspettiamo una risposta dall’Europa ne facciamo a meno di questa risposta». (t.d.b.)

(Fonte: Adnkronos)

(ph: Shutterstock)