Verona, impiantato il più piccolo defibrillatore al mondo

All’ospedale Borgo Trento di Verona è stato impiantato, per la prima volta in Italia, il più piccolo defibrillatore al mondo. «Ancora una prima nazionale per la sanità veneta», commenta il governatore Luca Zaia. «Questa volta lo dobbiamo alle capacità cliniche e alla voglia di progresso dei cardiologi dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, ai quali rivolgo i miei orgogliosi complimenti».

«La bravura dei nostri medici – aggiunge Zaia – ci è universalmente riconosciuta, e il loro impegno a fare sempre meglio va sostenuto anche sul piano della disponibilità delle tecnologie più moderne come, in questo caso, il Rivacor 5. Mettere loro a disposizione il meglio da utilizzare assieme alle loro grandi conoscenze cliniche è una scelta che la Regione ha fatto da tempo e che abbiamo confermato anche nel nuovo Piano Sociosanitario 2019-2023». (r.a.)

(Ph. Shutterstock)