Furto alla Banca Occhi di Mestre, Zaia: «gesto ripugnante»

Questa notte dei malviventi si sono introdotti alla Banca degli Occhi di Mestre mettendo a segno un grave furto. Ecco il commento del presidente della Regione Veneto Luca Zaia: «i responsabili vanno presi e sbattuti in galera, l’unico posto adatto a loro. Rubare dove si lavora per ridare la vista alla gente è un gesto ripugnante».

«Rubare è sempre e comunque un fatto grave, un reato ma farlo a danno di strutture che si occupano della salute delle persone è il massimo dell’aberrazione. Sono certo – conclude Zaia – che gli inquirenti e le forze dell’ordine faranno del loro meglio per individuare questi delinquenti. La loro destinazione finale non può che essere in carcere». (a.mat.)

(ph: imagoeconomica)