“Adrian”, Comune di Verona incassa 115mila euro

Lo spettacolo “Adrian” di Celentano ha generato un utile per il Comune di Verona di 115 mila euro. In due mesi, il teatro Camploy, affittato alla tariffa giornaliera ordinaria, ha incassato quanto in 5 anni di programmazione comunale. I numeri sono stati illustrati dal sindaco Federico Sboarina. Il canone di affitto del Camploy concordato per le 9 serate di Adrian ammonta a 157.138 euro, di cui una parte già introitata dal Comune e il saldo a domenica 31 marzo. Al netto delle spese sostenute per il ricollocamento delle compagnie amatoriali, gli addetti al palcoscenico, le maschere e le pulizie, l’incasso netto per il Comune ammonta appunto a circa 115 mila euro.

«La verità dei numeri è sempre quella che preferisco – ha detto Sboarina -, da soli bastano a spiegare come stanno veramente le cose e a zittire chi fa solo polemica strumentale. A conti fatti, aver accettato di ospitare al Camploy la produzione di Adriano Celentano è stata una scelta più che vantaggiosa». La somma verrà destinata in parte «per alcuni interventi di manutenzione di cui da tempo necessita il Camploy. Un’operazione più che positiva per Verona e in particolare per il teatro Camploy, che si è fatto conoscere ed apprezzare non solo dagli artisti e dalla produzione, ma anche dal grande pubblico, entrando nelle case di milioni di italiani attraverso le immagini in prima serata di Mediaset».

Sboarina ha poi ricordato che «sfortunatamente, sono subentrati fattori legati alla salute di Celentano che hanno compromesso il proseguo dello show. Fattori purtroppo imprevedibili, la cui colpa non può essere imputata a nessuno. Così come, mi chiedo, si possano imputare ad un sindaco il successo o meno di un spettacolo, prodotto da altri, sia esso di Celentano o di qualsiasi altro artista. Avete mai sentito criticare il sindaco di Sanremo se il festival non fa ascolti o all’Ariston si cantano le canzoni più brutte della storia? Adriano Celentano è un artista indiscusso, la sua carriera parla per lui – conclude il sindaco -, mi chiedo quale amministrazione gli negherebbe la possibilità di fare uno spettacolo in un teatro della propria città». (r.a.)

(Ph. Adrian la serie / Facebook)

Tags: ,