Congresso Famiglie, don Mazzi: «ammucchiata per dire baggianate»

«Questo non è un congresso. È un’ammucchiata di persone che dicono baggianate». A dirlo è don Antonio Mazzi (in foto), prete veronese in prima linea nel recupero di tossicodipendenti. Ai microfoni del Tg Zero di Radio Capital, Don Mazzi non le manda a dire sul Congresso delle famiglie al via domani nella sua Verona. «Alcune cose che dicono sarebbero anche giuste, ma le dicono nel modo sbagliato. Le cose serie si devono fare in modo serio. Altrimenti rischiano di diventare banalità».

Il vescovo

Don Mazzi ne ha anche per monsignor Zenti, che parteciperà al Congresso. «Che il vescovo sia lì in mezzo mi scoccia. Parecchio. Io lo dico perché ormai alla mia età posso dirlo. Altri lo pensano. E spero che siano in tanti a pensarlo». Il conduttore Edoardo Buffoni scherza: «quasi quasi andrebbe a manifestare con quelli che fanno la contromanifestazione». E don Mazzi ribatte: «se potessi lo farei… ma è l’ora delle opere. È ora che finiamo di chiacchierare e cominciamo finalmente a fare».

(Ph. Imagoeconomica)