Congresso famiglie Verona, Binetti (Udc): «è solo spot Lega»

La senatrice dell’Udc Paola Binetti, ex Pd, ha parlato del Congresso internazionale delle famiglie in programma a Verona dal 29 al 31 marzo. Pur trattando temi a lei cari, la senatrice non sarà presente. «La manifestazione di Verona è diventata uno spot per la Lega – spiega in un’intervista al Fatto Quotidiano -siamo d’accordo sulla sostanza, sul bisogno di misure a favore della famiglia, ma poi bisogna vedere come le declini. Ad esempio, Salvini ha detto che la 194 non si tocca. Forse la mia posizione non va di moda, ma penso ancora ci siano valori “non negoziabili”: uno di questi è la vita».

«Se ci sarà una spaccatura nella maggioranza, spero sia su questo – aggiunge la senatrice riferendosi alle legge sull’eutanasia – e che la Lega si assuma una responsabilità a favore della vita. Sulle unioni civili  non si torna indietro. L’unica battaglia è per evitare di arrivare all’utero in affitto. Sull’aborto non ci sono margini, è intoccabile. Mi auguro soltanto che la 194 diventi una volta per tutte quello che dovrebbe essere: tutela sociale della maternità. La persona omosessuale – conclude –  vive la sua condizione al pari della persona eterosessuale. Ognuno di noi cerca di farlo con la maggiore dignità e il maggior rispetto degli altri possibile». (t.d.b.)

(ph: Imagoeconomica)

Tags: ,