Feltri: «cittadinanza a Rami e Adam? Che orrore»

Vittorio Feltri contro la cittadinanza onoraria a Rami e Adam, i due ragazzini che hanno dato l’allarme alle forze dell’ordine sul pullman sequestrato a San Donato Milanese. Nel suo editoriale su Libero, Feltri evidenzia che «la storia di Rami e Adam ha spopolato grazie alla risonanza mediatica che ovviamente ha suscitato» e pur ammettendo di provare ammirazione per i due ragazzini, si domanda «perché il povero senegalese, Ousmane Cissokho, il quale un paio di mesi orsono si tuffò nelle gelide acque del Brenta, salvando da sicuro annegamento un disgraziato compatriota che vi era precipitato, non ha ancora ricevuto quanto gli era stato promesso sotto forma di remunerazione del suo gesto: un banale permesso di soggiorno».

«Due pesi e due misure incomprensibili. Perché regalare la cittadinanza agli adolescenti diventati personaggi televisivi e negare il soggiorno a un senegalese che non ha esitato a inabissarsi per trarre a riva un signore destinato a crepare? Qualcuno ce lo dovrebbe spiegare. Non succederà». In conclusione, per Feltri «non è l’ impresa che conta bensì la sensazione che essa provoca attraverso l’amplificazione del video. Che orrore».

(Ph. Imagoeconomica)

Tags: ,