Farmacie: Federfarma Roma, nuova legittima difesa deterrente contro rapine

Roma, 29 apr. (AdnKronos Salute) – La riforma della legittima difesa varata ieri dal Senato “può essere un deterrente contro le rapine in farmacia”. Lo afferma all’Adnkronos Salute Vittorio Contarina, presidente Federfarma Roma, che da tempo lamenta come proprio le farmacie siano divenute bersaglio della ‘banda del buco’. “Il mio invito ai colleghi è sempre quello di non reagire di fronte ad una minaccia – aggiunge Contarina – Anche perché spesso davanti ci sono persone armate che non hanno nulla perdere”.
Sulla possibilità che diventi più facile l’acquisto di armi da fuoco per la difesa personale, il presidente dei farmacisti della Capitale osserva: “Non credo ci sarà una corsa dei colleghi a comprare un’arma. In Italia siamo 19 mila farmacisti, anche se solo l’1% decide di armarsi parliamo di 190 persone. C’è poi chi già ha un porto d’armi come accade in altre categorie. Io ho subito oltre venti rapine in 4 anni, e non ho mai pensato di acquistare un’arma, perché credo in altri metodi”.
Contro gli assalti alle farmacie Federfarma Roma ha varato ‘Progetto Roma Sicura’, un accordo con le forze dell’ordine, che prevede l’uso delle telecamere interne ed esterne della farmacia collegate con le sale operative di Polizia e Carabinieri. “Nell’ultimo anno e mezzo le rapine a mano armata sono diminuite ma sono aumentati i furti notturni, 45 circa, sopratutto quelle con la famosa tecnica del ‘buco’ per arrivare al caveau dove sono conservati i farmaci più appetibili. I furti di questo tipo sono stati circa un quindicina – ricorda – sicuramente realizzati da ladri professionisti. Poi c’è chi apre la serranda della farmacia e sradica la cassa automatica”.

Tags: , ,