«Autonomia, Fico non rispetta volontà dei veneti (anche 5 stelle)»

«Se il presidente della Camera, Roberto Fico, deve venire fino a Venezia per dichiarare ai veneti come si fa l’autonomia. Può tranquillamente restare a Roma, nelle stanze d’oro di Montecitorio: risparmieremo tempo e soldi pubblici». Il consigliere regionale Alberto Villanova (Zaia Presidente) commenta così le dichiarazioni del presidente della Camera che, in occasione dell’apertura dell’anno accademico dello Iuav stamattina a Venezia ha evidenziato come, nel corso dell’iter parlamentare dell’autonomia, ci saranno sicuramente delle modifiche alla bozza attuale.

«Il presidente Fico – prosegue Villanova – evidentemente non ha conoscenza delle istanze del Veneto, né ha rispetto della volontà del popolo veneto. Un grillino come lui, strenuo difensore della scelte condivise e partecipate, prima di dichiarare in perfetto politichese la necessità di rivedere il percorso dell’autonomia, dovrebbe sapere che i veneti hanno giù fatto un referendum sull’autonomia, votando in massa a favore. Forse, però, non sa che persino i suoi colleghi di partito, a Palazzo Ferro-Fini, si sono espressi pro autonomia. Qual è quindi la posizione del M5S? Quella di Fico o quella dei consiglieri grillini veneti?». (r.a.)