«Olimpiadi Milano-Cortina, albergatori diano disponibilità posti letto»

Il sindaco di Calalzo di Cadore (Belluno) e deputato di Fratelli d’Italia Luca De Carlo lancia un appello in un comunicato agli albergatori bellunesi affinché diano la disponibilità di posti letti per le Olimpiadi invernali del 2026, in quanto il tempo a disposizione per farlo sta terminando e finora gli operatori del settore non l’hanno ancora fatto. «Non perdiamo questa occasione – afferma De Carlo -. Si tratta di un’opportunità concreta, con risvolti più che positivi per l’economia locale e nazionale; visto il momento storico, capisco la disillusione degli operatori, ma ci stiamo giocando una grossa opportunità, e anche le istituzioni devono dare un segnale forte».

«Nei giorni scorsi, ho parlato con il sottosegretario Giorgetti, – prosegue De Carlo – al quale ho ribadito l’appoggio di Fratelli d’Italia all’evento, e mi ha confermato che non saranno le Olimpiadi degli sprechi, degli scempi e degli abusi, ma sarà una manifestazione eco-sostenibile, senza cattedrali nel deserto. Capisco che le difficoltà della crisi portino gli operatori ad essere disillusi rispetto a questi temi, ma qui le possibilità di portarsi a casa i Giochi sono concretissime, con tutti i risvolti positivi per l’economia illustrati dall’analisi del La Sapienza (aumento a fine 2026 di oltre 8500 unità lavorative, e per le entrate fiscali, pari a circa 600 milioni di euro, per un risultato positivo netto di 185 milioni di euro). Per recuperare l’entusiasmo, servono segnali forti dalle istituzioni: vedere l’avvio dei cantieri per le opere dei mondiali del 2021 e lo sblocco della querelle sul collegamento tra Comelico e Pusteria sicuramente aiuterà il ritorno delle fiducia verso le istituzioni e le loro proposte, fiducia – conclude De Carlo -giustamente persa nell’ultimo periodo». (t.d.b.)

(ph: Imagoeconomica)

Tags: ,