Scontri a Padova, ora la sinistra vuole la testa del questore

Dopo gli scontri in centro a Padova di venerdì scorso tra i centri sociali e la polizia molti esponenti della sinistra patavina chiedono le dimissioni del questore Fassari, che ha autorizzato il corteo anti-aborto di Forza Nuova. Come riporta Il Mattino di oggi a pagina 18 secondo Coalizione Civica, componente della giunta di centrosinistra guidata da Sergio Giordani (il quale aveva chiesto al questore di negare il corteo di FN) considerata vicina ai centri sociali, il questore è stato «inadeguato a garantire la serenità della città». «Lasciar manifestare un partito dichiaratamente neofascista e impedirlo agli antifascisti vuole ricercare lo scontro – aggiunge la consigliera di Coalizione Civica Daniela Ruffini – . L’ordine pubblico è una responsabilità. E non si può sempre mostrare totale ubbidienza a Salvini».

Anche secondo Rifondazione comunista Fassari si dovrebbe dimettere. Il centrodestra invece attacca l’assessore all’ambiente Chiara Gallani per aver presenziato, pur senza prendervi parte, al corteo di Pedro e Cobas che si è sfilato da piazza delle Erbe per andare a raggiungere i militanti di Forza Nuova in piazza del Santo, venendo caricato dalla polizia. (t.d.b.)