Banche, Salvini attacca Renzi: «ha fatto più danni della peste»

Matteo Salvini, leader della Lega e ministro dell’Interno, si è scatenato contro l’ex premier Matteo Renzi nella campagna elettorale per sostenere la candidatura di Ubaldo Bocci a sindaco di Firenze. «Mi piacerebbe che qualche sindaco fosse riconoscente – ha detto Salvini – e dicesse che ha fatto più questo governo in otto mesi che i compagni in otto anni. Un fiorentino al governo c’è stato, – ha aggiunto – magari di passaggio, e ha fatto più danni della peste, con gli amici degli amici, cugini, cognati, banche. Occupiamoci di tasse comunali e di parcheggi». (t.d.b.)


(ph: Imagoeconomica)